Allarme aviaria nel Casertano. Uomo ricoverato in coma. Sotto osservazione moglie e figli

Avviato il protocollo di sicurezza previsto in questi casi. Isolato il pronto soccorso

CASTEL VOLTURNO / MONDRAGONE – Un uomo è stato ricoverato in coma farmacologico presso la struttura sanitaria della clinica Pineta Grande, a Castel Volturno.

Nella mattinata di l’uomo di 34 anni è stato ricoverato nel reparto di rianimazione con i presunti sintomi del virus H5N1, come tosse, febbre oltre i 38°, mal di gola e dolori muscolari.

L’uomo, residente a Mondragone, avrebbe trascorso le vacanze di Natale in Sud America, paese nel quale avrebbe contratto il virus. Ora si attendono gli esami di laboratorio per una conferma ufficiale.

I segni clinici ci sono tutti – conferma Vincenzo Schiavone, Presidente della nota casa di cura del litorale Casertano – mancano solo gli esami di laboratorio ma, a questo punto, non riteniamo ci possano essere dubbi e possiamo confermare quasi con assoluta certezza che si tratta di infezione da virus H5 N1”.

Abbiamo provveduto al ricovero in rianimazione ed attivata la circolazione extracorporea (Cec) – aggiunge Schiavone – nonché avviate tutte le procedure farmacologiche, come da protocollo, in questi casi”.

Sotto osservazione anche la moglie e le figlie, condotte presso gli ospedali di Napoli, il Cotugno ed il Santobono.