Agguato di camorra durante la notte. Ucciso Nicola Notturno a 21 anni

Immagine di repertorio

NAPOLI – Durante la notte appena trascorsa è avvenuto un agguato di camorra nei confronti di Nicola Notturno, 21 anni, ucciso con 10 colpi di pistola in via Ghisleri.

L’omicidio è avvenuto intorno alle 3,00 di notte, all’interno dell’androne del palazzo in cui abitava. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, ma il giovane è deceduto durante il trasporto in ospedale.

Nicola Notturno era il figlio di Raffaele Notturno, pluripregiudicato, elemento di spicco del gruppo degli scissionisti di Scampia, arrestato nel 2012.

Le indagini vengono condotte dalla Squadra mobile di Napoli e agli agenti del commissariato di polizia di Scampia. Gli inquirenti cercano il movente che possa giustificare questo omicidio, sa da un lato riapre uno scenario di “guerra tra clan“, dall’altro lato, invece, potrebbe essere stato ordinato per vendetta.

Infatti Nicola Notturno è il nipote del neo pentito Gennaro Notturno, il quale ha deciso di collaborare con le autorità.