Home Cronaca Ridussero in fin di vita un uomo per una sigaretta. 33 anni...

Ridussero in fin di vita un uomo per una sigaretta. 33 anni di carcere per il branco

Giunge la condanna definita per i tre aggressori casertani

Sant’Arpino / Maddaloni – Sentenza della corte di Cassazione per i tre ragazzi che ridussero in fin di vita Maurizio Di Francescantonio, 37 anni, sulla linea B della metro di Roma il 18 settembre 2016.

L’uomo fu picchiato selvaggiamente davanti la madre, anche lei malmenata, perché aveva chiesto ai tre di rispettare il divieto di fumo.

I tre aggressori sono stati condannati in primo grado, con sentenza alleviata in corte di Appello.

Il giudice della seconda istanza al tribunale di Roma ha condannato Antonio Senneca a 13 anni e 9 mesi, mentre Luigi Riccitiello, l’uomo che per primo colpì il 37enne, e Gennaro Riccitiello sono stati condannati entrambi a 10 anni di reclusione.