Disabile picchiato per vendetta. I carabinieri cercano i 4 bulli. Choc nell’Agro Aversano

I carabinieri stanno indagando sull'episodio per identificare il gruppo

TRENTOLA DUCENTA – Ha suscitato molto scalpore, soprattutto indignazione, la vicenda dell’aggressione al giovane diversamente abile nel comune di Trentola Ducenta.

E’ stato il fratello più grande a denunciare l’orribile episodio ai carabinieri del comando locale. Dopo alcuni giorni giungono maggiori dettagli su quanto accaduto quel pomeriggio del 9 settembre.

Il gruppo di bulli, 4 giovani dai 19 ai 25 anni conosciuti in zona, hanno investito ed ucciso il cane del ragazzo, senza accennare alcun rimorso avrebbero ingranato la marcia per poi darsi alla fuga.

Il fratello maggiore ha tentato di inseguirli, ma questo gesto avrebbe scatenato la rabbia del gruppo.

Infatti poco dopo si sarebbero presentati fuori l’abitazione trovando il fratello più piccolo di 21 anni, affetto da una forma di autismo. Il povero malcapitato sarebbe stato picchiato con violenza dalla banda di aggressori e solo grazie all’intervento di alcuni residenti è stato possibile riportare la situazione alla calma.

Ora i carabinieri, i quali indagano sul caso, stanno cercando di identificare l’intero gruppo.