NAPOLI / MELITO – Sono ben 10 i minori identificati per l’aggressione al 15enne di Melito, Gaetano, ferito gravemente e ricoverato all’ospedale di Giugliano.

Gli agenti del commissariato di Polizia stanno lavorando senza sosta per identificare l’intero branco, quel gruppo di giovanissimi che ha preso e calci e pugni il povero 15enne fino a provocargli lo spappolamento della milza.

Importantissime le immagini di video sorveglianza delle telecamere della fermata della metro, le quali hanno ripreso l’intera aggressione.

Il ‘branco’ e’ composto da ragazzi con una eta’ che va dai 14 ai 17 anni e sono quasi tutti figli di pregiudicati della zona di Piscinola e Marinella, due rioni poco distanti dal luogo dell’aggressione.

La vittima invece veniva da Melito e si trovava insieme con due cugini, fermi li ad aspettare il pullman per raggiungere altri amici a Qualiano.

Questa mattina si e’ recata a trovare Gaetabi l’assessore Alessandra Clemente mentre amici, parenti e associazione hanno organizzato per mercoledi’ mattina un corteo che dalla stazione della metropolitana di Scampia arrivera’ fino a Chiaiano.

Il 15enne in ospedale viene sentito dagli inquirenti per ricostruire la dinamica dei fatti.