AFRAGOLA. Trovato mitra nascosto in un sottoscala

AFRAGOLA – E’ stata rinvenuta, da parte dei Carabinieri, ua borsa con dentro un fucile da guerra e centinai di proiettili all’interno di quello che è ritenuto il fortino del clan Moccia.

La famiglia, in base alle informazioni degli inquirenti gestisce gli affari illeciti della criminalità organizzata nel comune di Afragola e nelle zone limitrofe.

I carabinieri della stazione di Afragola hanno rinvenuto l’arma nel sottoscala di un complesso di edilizia popolare di via Salicelle all’interno di un borsone sportivo. Si tratta di un fucile automatico kalashnikov, con 96 cartucce e un caricatore. In corso accertamenti per verificare la provenienza dell’arma e il suo eventuale utilizzo in episodi di sangue o intimidazione.