Massacra di botte i genitori ed aggredisce gli agenti. Arrestato 32enne

I poliziotti sono stati medicati al pronto soccorso con una prognosi di 10 giorni

Immagine di repertorio

AFRAGOLA – Nel primo pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato di Polizia Afragola hanno arrestato L. T. , 32enne originario di Acerra per i reati di lesioni resistenza e minacce a pubblico ufficiale e danneggiamento dei beni dello Stato.

I poliziotti, durante il controllo del territorio si sono recati in Via Calabria ad Afragola per la segnalazione di lite in famiglia.

Gli agenti, hanno accertato che, il giovane, poco prima aveva aggredito i genitori mettendo a soqquadro la casa e danneggiando numerose suppellettili e si era allontanato prima del loro arrivo.

Mentre i poliziotti erano ancora in casa cercando di tranquillizzare i due anziani coniugi, il giovane rientrava tentando nuovamente di aggredirli. Prontamente gli agenti sono intervenuti per portarlo a più miti atteggiamenti ma di risposta il giovane si scagliava contro di loro con calci e pugni riuscendo a divincolarsi e raggiungere il cortile dove si accaniva sull’autovettura della Polizia danneggiandone il passaruota.

Il giovane è stato arrestato i poliziotti medicati con una prognosi di 10 giorni.