Acerra. Rissa e sparatoria. Arrestate tre persone, si cerca la persona che ha sparato

ACERRA – Nel pomeriggio di ieri gli agenti del commissariato di Polizia, dopo aver ricevuto una segnalazione, si sono recati in piazza San Pietro, dove hanno rinvenuto e sequestrato diversi bossoli di arma da fuoco.

Dopo aver raccolto alcune testimonianze è stata ricostruita, parzialmente, la dinamica di una rissa, seguita da una sparatoria, avvenuta poco prima.

Intanto in una clinica del luogo sono giunte due persone per farsi medicare alcune ferite da proiettile. Nel parcheggio della stessa i poliziotti hanno notato una vettura con diversi fori di colpi di arma da fuoco ed un sedile macchiato di sangue con due mazze da baseball.

In auto era presente anche un terzo giovane. Le immagini registrate da un sistema di videosorveglianza presente in piazza San Pietro hanno consentito ai poliziotti di ricostruire l’accaduto. Tra i tre uomini, che impugnavano mazze da baseball, è insorta una violenta colluttazione.

Gli agenti, così, hanno proceduto all’arrestato di tre persone e stanno identificando gli altri partecipanti alla rissa.

Gli arrestati sono Jolandi Muliu, di 28 anni, Gjergji Piku, di 21 anni, e Aurel Xhili, di 22 anni, responsabili in concorso del reato di rissa aggravata.

I tre avrebbero rincorso una quarta persona armati di mazze da baseball, ma l’inseguito avrebbe estratto una pistola sparando all’indirizzo degli inseguitori.

I tre uomini, tutti albanesi, sono stati arrestati e denunciati e sono risultati sprovvisti di regolare permesso di soggiorno.