Acerra. Luigi travolto ed ucciso dal treno in corsa

Al momento non si esclude nessuna pista, neanche quella del gesto volontario

Acerra – Travolto e ucciso da un treno in corsa della linea Napoli-Cancello è questa la dinamica della tragedia che ha causato la morte di Luigi Esposito.

Si tratta di un pizzaiolo di 40 anni, originario del posto, il quale è deceduto nella serata di ieri.

Luigi ha perso la vita sui binari del passaggio a livello tra corso Vittorio Emanuele da via Olmitelli.

Sul posto sono giunti i mezzi di soccorso del 118 ma per Luigi non c’è stato nulla da fare, l’impatto con il convoglio lo ha ucciso sul colpo.

Giunte anche le autorità locali per i rilievi del caso. Aperta un’indagine per ricostruire i fatti. Al momento non si esclude nessuna pista, neanche quella del gesto volontario.