Bullismo ad Acerra. Bimbo di 6 anni rasato dai compagni in classe

I compagni di classe ancora non sono stati identificati

Immagine di repertorio

ACERRA – Un episodio di bullismo si è registrato nel comune di Acerra presso la scuola elementare Capasso, in via De Gasperi, lunedi mattina.

In base alla denuncia presentata dai genitori, il figlio di 6 anni, è stato aggredito da uno o più compagni di scuola, i quali per qualche assurdo motivo hanno ben pensato di tagliargli i capelli.

I genitori si sono accorti di tutto appena il figlio è tornato a casa, il quale sotto le domande incalzanti dei genitori ha raccontato cosa è accaduto in classe, così si sono recati dai carabinieri per sporgere denuncia.

«I militari – dichiara G.L., 39 anni (come riportato da Il Mattino) – mi hanno consigliato di rivolgermi prima ai docenti della scuola. E devo dire che gli insegnanti sono stati molto collaborativi. Si sono scusati dell’accaduto ma mi hanno anche detto che non si sono accorti di niente. Parlerò anche con il preside, è stato un fatto scioccante. Mi sono ritrovato a casa mio figlio con una ciocca di capelli in meno. Lui mi ha risposto che è stato un suo compagno di classe con le forbici». Il bimbo, seppur scosso, ieri è tornato regolarmente in classe. «I docenti stanno collaborando – aggiunge il papà – per loro è stato un episodio che non doveva accadere ma che purtroppo è accaduto». G.L. ha fatto girare nei social la foto della testa di suo figlio rasata dai bulli. «Dopo che ho diffuso la notizia in facebook – conferma – qualcosa si è mosso. Mi ha chiamato un’associazione dei genitori». Ora resta da chiedersi se il bambino possa fornire maggiori dettagli dello spiacevolissimo accaduto. «Mio figlio – risponde il padre – è molto tranquillo ed educato ma è anche molto riservato. Io ho tre figli, il primo ha 15 anni e l’ultima tre, ma non mi era mai capitata una situazione del genere».