Accusato di furto dalla madre di un suo amico. Assolto 25enne di Caserta

Dopo circa 6 anni si conclude la vicenda giudiziaria

CASERTA – Era stato accusato di furto dalla madre di un suo amico la quale era sicura che il giovane aveva sottratto dalla sua abitazione preziosi di elevatissimo valore, oltre diecimila euro.

La vicenda giudiziaria si è conclusa con un proscioglimento “per non aver commesso il fatto”, quindi innocente con formula piena.

I fatti risalgono a circa sei anni fa, all’epoca 25enne, e dopo alcuni anni, i giudici, accogliendo le richieste della difesa, rappresentata dall’avvocato Raffaele Gaetano Crisileo, hanno riconosciuto la sua totale estraneità ai fatti.

Ora a rischiare la donna che lo ha accusato in quanto potrebbe scattare la denunzia d’ufficio a suo carico per il reato di calunnia.