Abuso sulla 13enne di Piedimonte Matese. Indagato il papà di un’amichetta

PIEDIMONTE MATESE – L’inchiesta riguardante l’abuso sulla 13enne di Piedimonte Matese viene condotta del procuratore aggiunto dell’ufficio inquirente di Santa Maria Capua Vetere, Alessandro Milita.

In base ai primi sviluppi l’indagine ha portato alla perquisizione dell’abitazione di un 30enne del posto, indicato dalla vittima come la persona che ha commesso gli abusi.

Al momento vige uno stretto riserbo sul lavoro della procura degli uomini dell’arma dei carabinieri.

Gli abusi sono stati confermati da visite mediche ed analisi di laboratorio ed il racconto della piccola sembrerebbe trovare molti riscontri.