8 arresti. Estorsione e truffa a case di cura. Blitz anche a Caserta

In totale – secondo quanto ricostruito dagli investigatori – sono state cinque le estorsioni consumate e 132 quelle tentate dai componenti dell’associazione a delinquere

Immagine di repertorio

Caserta – Otto persone (due in carcere e sei ai domiciliari) sono state arrestate dai Carabinieri nell’ambito di un’inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza.

I militari hanno smantellato un’associazione a delinquere finalizzata all’estorsione, alla truffa aggravata, al riciclaggio e all’autoriciclaggio ai danni di case di cura e di asili nido.

I militari dell’Arma – tra le province di Torino, Catania, Brescia e Caserta – stamani hanno eseguito anche altre otto misure cautelari emesse dal gip di Potenza: due di obbligo di presentarsi quotidianamente alla polizia giudiziaria e sei dell’obbligo di presentarsi alla polizia giudiziaria.

Le indagini sono cominciate dopo la denuncia presentata, dopo aver subito due estorsioni, dalla rappresentante legale di una scuola paritaria dell’infanzia di Oppido Lucano (Potenza).

In totale – secondo quanto ricostruito dagli investigatori – sono state cinque le estorsioni consumate e 132 quelle tentate dai componenti dell’associazione a delinquere.