70enne di Maddaloni in gravissime condizioni. Trovato con una ferita alla gola

Immagine di repertorio

CERVINO – Ancora tutte da chiarire le cause che hanno portato al ferimento di un uomo di 70 anni di Cervino, rivenuto gravemente ferito alla gola.

Il fatto è accaduto nella giornata di ieri, quando l’uomo è stato trovato riverso a terra in un lago di sangue, dopo che amici e familiari non avevano più notizie di lui.

La vittima aveva una profonda ferita alla gola causata dall’arpione di un fucile da sub. Sul posto sono giunti i sanitari 118 i quali hanno trasportato l’uomo in codice rosso presso l’ospedale di Caserta.

Sul caso indagano i carabinieri della caserma di Maddaloni, in base ad una loro prima ricostruzione dei fatti potrebbe trattarsi di un tentativo di suicidio, ma al momento non esclude nessuna pista.

Il 70enne lotta tra la vita e la morte nel reparto di rianimazione dell’ospedale civile di Caserta.