Trovato in auto con 60mila euro falsi. Denunciato 65enne Casertano

Le banconote erano contraffatte in modo professionale

CASERTA – Aveva nell’auto 60mila euro falsi in contanti, un uomo di 65 anni originario della provincia di Caserta fermato dai carabinieri della Tenenza di Tradate nella mattina di mercoledì 7 marzo.

Già noto per precedenti contro il patrimonio, l’uomo stava entrando in città a bordo della propria auto quando è stato fermato ad posto di blocco.

I carabinieri a seguito di un’ispezione veicolare, all’interno di uno sportellino del cruscotto anteriore i carabinieri hanno rinvenuto sei blocchetti da 100 banconote cadauno del taglio da 100 euro per un totale di 60.000 euro.

Immediatamente si è proceduto ad accompagnare il 65enne in caserma, dove è stata avviata una ricerca ancora più accurata di eventuali altre cose di provenienza dubbia, ma null’altro è stato trovato.

A quel punto, notando la particolare filograna della moneta, i militari hanno interpellato il personale di una banca che con l’adeguata attrezzatura ha potuto verificarne l’originalità. Con vera meraviglia, nonostante la quasi perfezione e la cura dei particolari, si è riscontrato che le banconote erano tutte false.

L’uomo pertanto è stato denunciato, mentre le false banconote sono state sottoposte a sequestro.