Donna 50enne di Caserta violenta un 14enne e tenta di investirlo. Condannata a 4 anni

Prima lo violenta e poi tenta di investirlo

CASERTA – Con l’accusa di violenza su un minore di 14 anni una donna è stata condannata a 4 anni con rito abbreviato.

La notizia è stata riportata dal sito caserta news, il quale riporta che una mamma di 50 anni di Caserta, T.C.G., avrebbe violentato l’amico minorenne del figlio, il quale ha raccontato tutto ai genitori con relativa denuncia.

La sentenza è stata emessa in serata dal giudice per le indagini preliminari Ivana Salvatore che ha accolto la richiesta del pubblico ministero Cantiello e dell’avvocato di parte civile Nello Sgambato, che ha rappresentato i genitori della vittima nel processo.

I fatti risalgono all’estate del 2016 quando la donna bloccò sul letto il ragazzo, appena 14enne, abusando di lui.

Il ragazzo a quel punto denunciò l’accaduto ai carabinieri e venne convocato in Procura per sottoporsi all’incidente probatorio. Un fatto che non è andato giù alla donna che tentò di investire il giovane con una Mercedes e lo minacciò per cercare indurlo a dichiarare il falso ai giudici.