47enne casertano ferito al volto in un agguato. Un anno fa venne ferito in un’altra spartoria

Immagine di repertorio

CASERTA – Un uomo di 47 anni, pregiudicato originario del casertano ma residente a Casoria, è stato ferito in un agguato nei pressi del carcere di Secondigliano.

Si tratta di Massimo Russo, il quale intorno alle 8 di questa mattina è stato raggiunto al volto da diversi colpi di arma da fuoco.

L’uomo ha dei precedenti penali per armi e reati contro il patrimonio. In base ad una prima ricostruzione fatta dai carabinieri era uscito dalla casa circondariale ed era entrato in auto quando è stato avvicinato dai sicari i quali hanno fatto fuoco.

Ora si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione dell’ospedale “San Giovanni Bosco” di Napoli in condizioni gravissime.

Lo stesso uomo era stato ferito in un precedente agguato, circa un anno fa, quando venne ferito in una sparatoria sull’asse mediano insieme con il cugino, in quella circostanza venne raggiunto da un proiettile al fianco.