Vendeva videocamere che poi non spediva. Denunciato 45enne Casertano

I carabinieri lo hanno rintracciato grazie al numero di telefono e alla carta poste pay

Immagine di repertorio

SAN MARCELLINO / MADDALONI – Tramite finte inserzioni associate ad una email dove intavolare la trattativa, poi proseguita via Whatsapp, e a una carta prepagata, trovava le sue vittime.

In questo modo un 45enne originario di Maddaloni (Ce) e residente a San Marcellino (Ce) ha truffato un 26enne operaio di San Polo con la vendita di videocamere GoPro che però non spediva.

Quando sulla carta prepagata giungeva il corrispettivo dovuto, la merce non veniva spedita e lui spariva nel nulla.

Il 45enne casertano è stato identificato grazie alle indagini telematiche dei carabinieri della stazione di San Polo è stato quindi denunciato per il reato di truffa.

La vittima aveva versato ben 320 euro per la telecamera, ma dopo diverso tempo si è reso conto che si trattava di un raggiro ed ha sporto denuncia ai carabinieri della stazione di San Polo.

Dopo una serie di riscontri tra il numero di telefono associato al profilo Whatsapp, l’IP del computer utilizzato per l’annuncio e la carta prepagata dove erano confluiti i soldi, i carabinieri catalizzavano le attenzioni investigative sul 45enne casertano, nei cui confronti venivano acquisiti una serie di incontrovertibili elementi di responsabilità.