Giallo nel Casertano. 30enne trovato esanime in un fossato lungo il ciglio della strada

Avviate le indagini da parte dei carabinieri per cercare di ricostruire i fatti

MONDRAGONE / CANCELLO ARNONE – Ancora tutta da chiarire la vicenda del ritrovamento di un 30enne all’interno di un fossato di via Agnena, tra Mondragone e Cancello Arnone.

Il giovane di nazionalità indiana è stato trovato esanime, riverso a terra, da alcuni passanti i quali hanno allertato immediatamente i soccorsi.

Sul posto i medici del 118 e gli uomini dell’arma dei carabinieri di Mondragone. Le sue condizioni sono state giudicate molto serie e si trova ricoverato presso la clinica pineta grande di Castel Volturno.

Avviate le indagini del caso per cercare di ricostruire la dinamica dei fatti. Al momento l’ipotesi più probabile è che il 30enne possa essere stato investito da un’auto, la quale poi sarebbe data alla fuga. Naturalmente non viene esclusa nessuna ipotesi.