29 dipendi del comune di Frignano accusati di assenteismo. Tornano tutti a lavoro

FRIGNANO – Il luglio scorso scattò l’inchiesta che vide 29 dipendenti del comune di Frignano indagati per assenteismo.

Nella giornata di ieri sono tornati tutti a lavoro, in quanto come dichiarato dall’amministrazione comunale: “essendo un lungo procedimento giudiziario e non essendoci i presupposti per una sanzione disciplinare, possono essere reintegrati”.

Le indagini sono condotte dagli uomini dell’arma dei carabinieri di Aversa, i quali nel corso di diversi mesi, hanno documento le false attestazioni di presenza sul posto di lavoro.

Intanto il sindaco di Frignano, Gabriele Piatto, afferma che non è stato semplice, in questi mesi, riuscire a garantire gli stessi servizi con solo la metà dei dipendenti comunali e che la riammissione dei dipendenti pubblici è stata possibile grazie alla normativa in vigore.

Ciò non toglie che il comune di Frignano si costituirà parte civile nel processo.