23enne muore al pronto soccorso dopo 4 ore di attesa per esame

NAPOLI – Ricoverato in codice rosso, aspetta quattro ore per essere trasferito in un altro ospedale per l’esecuzione di una agioTac.

Ore che sarebbero risultate fatali per un 23enne che, a Napoli, è morto il giorno dopo il ricovero.

E’ quanto rende noto il consigliere regionale della Campania, Francesco Borrelli che diffonde la denuncia presentata dal responsabile del Pronto Soccorso del Loreto Mare Alfredo Pietroluongo dove, tra l’altro, si legge che si è verificata una “inosservanza ai più elementari doveri professionali”.

ANSA