17enne rapito, imbavagliato e picchiato per un debito di 25 euro

Lo hanno atteso alla fermata del pullman e poi l'hanno rapito

AVELLINO – Episodio sconcertante quello accaduto ai danni di un 17enne di Avellino, il quale è stato sequestrato, legato e picchiato per un debito da 25 euro

Per questa vicenda sono stati denunciati due suoi coetanei, compagni di scuola. La vittima è un giovane di 17 anni di Altavilla Irpina in provincia di Avellino che ieri pomeriggio è arrivato in autobus ad Avellino assieme a un coetaneo.

Giunti alla fermata del pullman un 18enne che li stava attendendo, con la complicità dell’altro ragazzo lo hanno spinto in un’auto guidata dalla madre del maggiorenne, e lo hanno condotto prima in un garage e poi in un noccioleto dove l’hanno legato ed imbavagliato.

Dopo averlo picchiato lo hanno rapinato minacciandolo di non dire nulla a nessuno. Fortunatamente è riuscito a liberarsi e quando ha incontrato una pattuglia dei carabinieri ha denunciato il fatto.

I carabinieri della compagnia di Avellino che hanno avviato le indagini ed hanno rintracciato i due aggressori denunciandoli per estorsione, sequestro di persona e rapina.