15enne in fin di vita dopo un gioco. E’ giallo sulla dinamica

Le ferite riportate non convinco i familiari, indagini in corso.

CAIVANO – Ancora tutta da chiarire la vicenda riguardante un ragazzo di 15 anni, di nazionalità ucraina, ricoverato in gravi condizioni presso l’ospedale Santobono di Napoli.

Il giovane ha riportato gravi ferite mentre giocava con quattro amici, tutti minorenni, nei locali di un ristorante abbandonato in traversa Matteotti a Caivano.

Secondo la ricostruzione fatta dai ragazzi il 15enne sarebbe caduto da un’amaca battendo violentemente la testa. Sono stati proprio loro a chiamare il 118, i cui sanitari hanno trasportato d’urgenza il 15enne al pronto soccorso.

La prognosi del 15enne è riservata ma secondo i medici non sarebbe in pericolo di vita. Intanto la madre del ragazzo non crede affatto alla ricostruzione fatta dal gruppo di amici, in quanto le ferite riportate sarebbero incompatibili con la caduta da un’amaca.

I familiari si sono affidati ad un legale, l’avvocato Angelo Pisani, il quale ha dichiarato: “Secondo la famiglia del 15enne la gravità delle ferite non è assolutamente compatibile con una caduta da un’amaca. La verita’ potrebbe essere anche molto diversa”.