13enne esce dal coma. La madre: “sembrava morto”

Fortunatamente le sue condizioni stanno migliorando

NAPOLI – E’ fuori pericolo ed è uscito dal coma il 13enne di San Sebastiano al Vesuvio ricoverato ieri all’ospedale Santobono di Napoli a causa dell’assunzione di sostanze alcoliche e droga.

Risultato positivo al test di assunzione dei cannabinoidi, il ragazzino già nella serata di ieri è riuscito a scambiare alcune parole con i suoi familiari e i sanitari.

Il sindaco di San Sebastiano al Vesuvio, Salvatore Sannino, ha riferito all’Ansa si aver parlato con la madre: “C’è un’indagine dei Carabinieri e noi aspettiamo l’evolversi della vicenda, dall’altro lato posso dire che la Polizia Municipale qui sul nostro territorio già svolge controlli nelle strutture recettive volte a contrastare la vendita di alcool ai minori”.

Nella serata di sabato il 13enne è stato trovato riverso in una strada da alcuni passanti che hanno chiamato il 118 e i carabinieri.

Le indagini puntano ad accertare chi abbia fornito alcool e droga al minore.