Home Cronaca 13enne esorcizzata. La famiglia rischia di perdere l’affidamento

13enne esorcizzata. La famiglia rischia di perdere l’affidamento

Diversi i reati penali commessi se i fatti venissero accertati

SAN CIPRIANO D’AVERSA / MADDALONI – La procura di Napoli Nord ad Aversa, sulla vicenda della 13enne esorcizzata, dovrà districarsi non solo tra testimonianze e prove, ma anche tra denunce, segnalazioni e querele.

Gli agenti della Questura di Caserta hanno dato il via alle indagini per cercare di ricostruire i fatti, a seguito del servizio andato in onda a Le Iene, in cui verrebbero ricostruite le violenze si una povera bambina di soli 13 anni la cui colpa sarebbe quella di essere posseduta dai demoni.

Se i fatti venissero accertati i genitori rischiano di perdere l’affidamento e la ragazzina verrebbe portata in una casa famiglia, inoltre dal punto di vista penale si figurati i reati di maltrattamento, sequestro e circonvenzione di incapace.

La famiglia della ragazza, residente a Maddaloni, ed il sacerdote hanno querelato la trasmissione Le Iene, in quanto dal canto loro il servizio avrebbe mostrato solo falsità.