10mila euro per diventare insegnante. Avviata indagine dalla Procura

Collegamenti con alcune scuole casertane. Incendiato archivio per nascondere le prove

Immagine di repertorio

AVERSA / MARCIANISE – Indagine della procura sull’acquisto del titolo per diventare insegnanti di sostegno, tra Napoli e Caserta.

Secondo le indagini i partecipanti pagavano circa diecimila euro per ottenere i titoli necessari.

Un presunto sistema per favorire gli aspiranti insegnanti di sostegno ad ottenere il diploma necessario per l’abilitazione. Ipotizzati i reati di falso e truffa.

Gli inquirenti sospettano un collegamento con l’incendio scoppiato lo scorso 2 dicembre negli uffici del Provveditorato agli Studi di Salerno. Lo scopo sarebbe stato quello di far sparire le prove di tale sistema fraudolento.

Nell’inchiesta sarebbero coinvolte scuole paritarie di Aversa e Marcianise.