VENDITA E MALTRATTAMENTO DI ANIMALI A SAN TAMMARO. Denunciato 63enne

SAN TAMMARO – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere (CE), unitamente a personale della Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Castel Volturno (CE) e del Servizio Veterinario della A.s.l. di Santa Maria Capua Vetere, in  San Tammaro  (CE), hanno deferito in stato di libertà un sessantatreenne del luogo responsabile del reato di maltrattamento di animali.

Nella circostanza, su segnalazione telefonica pervenuta alla centrale operativa dell’Arma,  i  carabinieri sono intervenuti sulla strada statale 7bis , all’altezza  della zona industriale di San Tammaro dove hanno accertato presenza di un banco attrezzato per il commercio di animali vivi su area pubblica. Nel corso dei successivi  accertamenti sono emerse responsabilità di natura penale in quanto il denunciato, in violazione della normativa a tutela del benessere degli animali, teneva ammassati, all’interno di gabbie metalliche di ridotte dimensioni, capi di diversa specie e natura (pollame, conigli, oche, capre  e colombe).

Gli animali esposti per la vendita sono stati sottoposti a sequestro penale ed affidati in custodia presso un sito giudicato idoneo dal servizio veterinario della A.s.l. di Santa Maria Capua Vetere e suscettibile di successive e periodiche ispezioni. Nel medesimo contesto i carabinieri hanno altresì sanzionato  amministrativamente l’uomo per occupazione abusiva di sede statale.