TERREMOTO IN ITALIA. Attenzione alle finte beneficenze

NAZIONALE – In situazioni come quelle di ieri, quando si verificato un terremoto, subito la macchina della solidarietà e della beneficenza si mette in moto per aiutare le vittime e gli sfollati. Ma come siamo abituati in circostanze simili, anche i truffatori senza scrupoli si attivano con finte beneficenze e raccolta fondi.

Se decidete di donare aiuti alle vittime del terremoto è sempre consigliabile rivolgersi ad enti ed associazioni nazionali riconosciute oppure alla propria parrocchia, evitando gruppi e pagine Facebook o chi si presenta a casa vostra con la scusa di una raccolta fondi per i terremotati.

Già in passato, per il terremoto all’Aquila, si sono verificati casi di truffe e finte raccolte fondi soprattutto tramite Facebook. Diffidate da fantomatici benefattori, rivolgendovi esclusivamente a canali ufficiali.

Leggi anche