SEQUESTRATI 200 MQ DI SPIAGGIA. Occupava abusivamente la spiaggia con ombrelloni e sdraio

LAGO PATRIA – Nella mattinata odierna, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Napoli e con il concorso del Commissariato e della Polizia Municipale di Castel Volturno, è stato posto sotto sequestro un tratto di arenile alla foce del Lago Patria gestito abusivamente da un soggetto già noto alle forze dell’ordine non nuovo a tale tipo di attività. A finire sotto sequestro sono stati 200 mq. di area demaniale marittima, strutture in legno, ombrelloni, sedie a sdraio prendisole, tutte attrezzature adibite per esercitare attività balneare non autorizzata.

Nelle stesse ore, proprio nelle acque prospicienti il litorale domitio, la dipendente motovedetta di polizia marittima CP 573 ha posto sotto sequestro due filari costituiti da un totale di 1.400 metri di cordame e da da 400 trappole rudimentali in tubi di pvc per la pesca di polipi. Trattandosi di attrezzi da pesca abusivi e non regolamentari si è provveduto ad inoltrare alla competente Procura di Santa Maria Capua Vetere due notizie di reato.

Leggi anche