ECCO COME RUBANO L’AUTO. Il nuovo sistema dei ladri

REGIONALE – I ladri di auto diventano sempre più sofisticati e la tecnologia installata sulle auto, che in realtà dovrebbe renderle più sicure, in realtà è sempre più vulnerabile. Infatti attraverso un pezzetto di plastica più piccolo di una moneta di due centesimi, è in grado di mettere in moto un auto in pochissimi secondi.

Si tratta di un chip Rfid che mette in comunicazione la chiave e il telecomando. Fa partire una sequenza crittografata che aziona la chiave. Con questo dispositivo qualsiasi auto, soprattutto quelle super elettroniche diventano vulnerabili e pronta per essere rubate.

Il primo caso in Italia è stato registrato a Roma dove gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria della Stradale di Roma hanno trovato in un garage due auto rubate proprio con questo sistema.

Leggi anche