RISCHIO NEVE A BASSA QUOTA. Previsti 2cm di neve. Il bollettino della Protezione Civile

CASERTA – Come già anticipato nella giornata di ieri, nei prossimi giorni, in special modo nella giornata di 6 gennaio 2017, sono previsti a Caserta e provincia cieli molto nuvolosi o coperti con deboli nevicate fino al pomeriggio, con schiarite in serata, sono previsti 2cm di neve. Durante la giornata di dopodomani la temperatura massima registrata sarà di 3°C, la minima di -2°C, lo zero termico si attesterà a 250 m. I venti saranno al mattino deboli e proverranno da Nord, al pomeriggio moderati e proverranno da Nord. Allerte meteo previste: neve.

Ecco il bollettino meteo della protezione civile della Regione Campania:

Nuvolosità in intensificazione dalla sera associata a precipitazioni sparse,  anche a carattere di rovescio, nel corso della notte. Pertanto si raccomanda di provvedere al controllo del regolare funzionamento del reticolo idrografico e dei sistemi di raccolta e allontanamento delle acque piovane. Si rinnova l’avviso che da domani, giovedì 5 gennaio, è previsto un considerevole abbassamento delle temperature che favorirà, già dalla prossima notte, precipitazioni a prevalente carattere nevoso inizialmente nelle zone interne a quote superiori ai 700 – 800 mt. ma con progressivo abbassamento di quota delle nevicate, dalla giornata di domani, con la previsione che i fenomeni di nevicate e gelate interesseranno progressivamente anche le zone costiere e pianeggianti. Pertanto si raccomanda di verificare la disponibilità e l’efficienza delle risorse necessarie da utilizzare, all’occorrenza, per contrastare i fenomeni previsti e per limitare i prevedibili disagi alla popolazione o situazioni di rischio e d’isolamento. S’invita ad individuare, per tempo, strutture idonee al ricovero di eventuale popolazione senza fissa dimora e di assicurare assistenza alle fasce fragili della popolazione. Riguardo alla previsione dei venti, tendenti a divenire forti nord-orientali, si raccomanda di verificare la tenuta delle strutture soggette a sollecitazioni provvedendo, nel caso, al miglioramento dell’ancoraggio. Riguardo alle condizioni del mare, previste in peggioramento dalla prossima notte, si raccomanda agli enti con competenza nel settore marittimo e ai sindaci dei comuni costieri e delle isole, ambito rispettive competenze, di elevare lo stato di vigilanza per i mezzi in navigazione e lungo le coste e le marine esposte al moto ondoso.