PENSIONI FALSE A CASERTA. 11 indagati tra medici, avvocati, dipendenti pubblici e un poliziotto

CASERTA – Si prospetta un quadro indiziario molto grave quello nei confronti di 11 persone finite nell’indagine della Procura di Santa Maria Capua Vetere diretta da Maria Antonietta Troncone. E’ venuto fuori un grosso giro di mazzette, certificati, perizie false e corruzione il tutto per ottenere facilmente delle pensioni di invalidità da parte dell’INPS.

Nella giornata di ieri la Guardia di Finanza di Caserta ha eseguito una serie di perquisizioni nei confronti di professionisti e dipendenti pubblici, sequestrando documenti e computer. Le indagini sono solo all’inizio, ma è evidente il sistema criminale messo in piedi da queste 11 persone.

Nella “banda” troviamo quattro medici, tra Caserta e Piedimonte Matese, un dipendente dell’Inps di Caserta, un dipendente del Comune di Caserta, due avvocati e un poliziotto.

Leggi anche