MAXI OPERAZIONE DEI CARABINIERI. Arresti e denunce a Lusciano, Casaluce e Trentola Ducenta

AGRO AVERSANO – In quest’ultimo fine settimana, nel comune di Aversa e in quelli confinanti, nel corso di mirati servizi straordinari di controllo del territorio per il contrasto dei fenomeni  d’illegalità diffusa e a quelli connessi con la c.d. “movida”,  i Carabinieri del locale Reparto Territoriale, a Lusciano, in via Genovese, hanno arrestato Ricetto Umberto, 33 anni, residente a Monza e domiciliato in Casaluce già sottoposto agli arresti domiciliari per reati di detenzione abusiva armi e resistenza a p.u., commessi in Monza nell’aprile del 2016, è stato sorpreso sulla pubblica via in violazione della predetta misura. Lo stesso è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

A Casaluce, invece, i militari della stazione di Teverola hanno tratto in arresto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Silvestro Gennaro, 23 anni, del luogo. Nel corso della perquisizione personale, avvenuta in via Matteotti, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 1, 5 gr. di sostanza stupefacente del tipo “crack”, suddiviso in tre dosi occultate all’interno di un pacchetto di sigarette. L’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza, in attesa del giudizio direttissimo.

In Trentola Ducenta, invece, i Carabinieri della locale stazione hanno deferito per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale di p.s., R. F, 40 anni, in atto sottoposto alla predetta misura con obbligo di soggiorno, poiché controllato in via Nunziale Sant’Antonio, privo della “carta precettiva”. Il particolare sevizio ha inoltre consentito di elevare 10 contravvenzioni al codice della strada e di inoltrare  6 segnalazioni al Prefetto di Caserta per detenzione sostanza stupefacente per uso personale, con sequestro di complessivi 2 gr. di “hashish” e 3 gr. di “marijuana”.

Leggi anche