IL GIALLO. RUBA 4 MILIONI IN ORO E SPARISCE. Ricercato un uomo originario di Frignano

FRIGNANO – Due giorni fa il colpo da 4 milioni di euro in oro. Il tutto è avvenuto a Civitella Valdichiana, in provincia di Arezzo. Il furgone portavalori è stato ritrovato vuoto e senza la guardia giurata. Si tratterebbe di Antonio di Stazio, 60 anni originario di Frignano  in provincia di Caserta, trasferitosi in Toscana anni fa dopo la separazione dalla moglie.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che due guardie giurate viaggiavano sul furgone portavalori. Una di esse, a un certo punto, è scesa per prelevare denaro da altre ditte. Al ritorno, però, non ha trovato né il collega né il furgone portavalori. Il mezzo blindato è stato ritrovato poco dopo dai carabinieri a circa un chilometro di distanza svuotato completamente dell’oro. Si ipotizza che il vigilantes sia scappato col malloppo con uno o più complici.

Sembra la sceneggiatura di un film, ma tutto vero. Le ricerche vanno avanti da due giorni senza portare a nessun risultato. Sono concentrate sul ritrovamento di Antonio di Stazio, il quale è stato sicuramente aiutato da più complici.

Leggi anche