BENZINAIO MORTO DOPO LA RAPINA A CELLOLE. Troppo gravi le ferite riportate

CELLOLE – La rapina è avvenuta lo scorso 7 dicembre presso un distributore di carburanti nel comune di Cellole. Purtroppo nella giornata di ieri la vittima a causa delle gravi ferite riportate è deceduta. Si tratta di un 46enne di Santa Maria Capua vetere, Massimo Neiviller, il quale era stato ricoverato presso ospedale “Monaldi” di Napoli, in prognosi riservata.

Per la rapina ed il tentato omicidio, il quale ora diventa omicidio, era stato fermato un cittadino tedesco Krebs Andreas 45 anni, domiciliato a Sessa Aurunca.

Ora la sua posizione si aggrava. Nel frattempo si moltiplicano in rete i messaggi di dolore di amici e parenti.