Aversa. Inchiesta sulle lire convertite in euro. Scarcerato Mungiguerra

Disposti gli arresti domiciliari

AVERSA – Disposta la scarcerazione per Gaetano Mungiguerra, l’uomo rimasto coinvolto nell’indagine della guardia di Finanza sulla conversione in euro di circa 20 miliardi di vecchie lire.

Per lui disposti gli arresti domiciliari, in quanto il giudice ha accolto l’istanza dell’avvocato difensore.

Coinvolti con lui nell’inchiesta altre 13 persone tutte indagate a piede libero dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, accusati a vario titolo del reato di tentato riciclaggio.

Il sospetto delle fiamme gialle è che l’ingente somma di denaro possa provenire da fondi neri da convertire in euro.