27ENNE MORI’ IN DISCOTECA TRAVOLTO DA UNA FRANA. Due gestori casertani indagati

NAPOLI NORD/CASERTA – Il fatto risale all’agosto scorso, quando a causa del maltempo franò un masso roccioso che travolse e uccise, all’interno della discoteca Il Ciclope di Marina di Camerota, un giovane di 27 anni originario di Mugnano di Napoli.

Ora il pubblico ministero della Procura della Lucania ha chiuso le indagini nei confronti di due casertani A. G. e G. D. A. di Curti. Ci sarebbe una richiesta di rinvio a giudizio di altre cinque persone, accusate a vario titolo di omicidio colposo. Secondo l’accusa la discoteca non doveva essere aperta a causa del maltempo.

La tragedia si è verificata alle 23.30 circa, quando sulla zona imperversava un violento nubifragio.

Altre news: